Appennino terra ospitale...
il Montefeltro

Pacchetti turistici

I Pachetti turistici proposti

Tour Adventure

Un soggiorno d’avventura nel cuore selvaggio dell’Appennino

Per saperne di più »

Il tartufo e le terre del Montefeltro

Un soggiorno tra borghi antichi, tartufaie e prelibati piatti al tartufo

Per saperne di più »

Terre da sogno

Un soggiorno da favola in compagnia degli Elfi del Montefeltro

Per saperne di più »

Fresche emozioni

Divertenti esperienze di acqua trekking tra il Monte Catria e il Monte Nerone

Per saperne di più »

Scoprire il Montefeltro

I Comuni che fanno parte del territorio del Montefeltro leader

AD2 (2)

Urbino

Urbino, patrimonio UNESCO dell’Umanità, città rinascimentale per eccellenza è capitale indiscussa del Montefeltro. Numerose le chiese e i palazzi che si possono visitare, tra tutti il Palazzo Ducale, dimora del duca Federico del Montefeltro, la casa di Raffaello, il Duomo, l’ex monastero di Santa Chiara, il Mausoleo dei Duchi, il Teatro Sanzio e tanti altri […]

Per saperne di più »

Urbania

Urbania, l’antica Casteldurante, contava nel passato oltre 40 forni di cottura ed erano presenti ben 150 maiolicari, da cui uscirono preziose ceramiche artistiche, considerate fra le più belle del Rinascimento. Ancora oggi l’arte della ceramica è ancora viva e fiorente. Numerose sono le attrattive della Città: il Palazzo Ducale, il bellissimo Barco, residenza estiva dei […]

Per saperne di più »

Tavoleto

Tavoleto trae il suo nome dal latino Tabuletum, luogo dove il legname dei fitti boschi veniva ridotto in tavole per i cantieri di Roma.  Si possono visitare il Castello Petrangolini, il Giardino Raffaello Sanzio, la Chiesa di San Lorenzo, la Chiesa di Sant’Ercolano a Ripamassana, frazione di Tavoleto, e  Monte Osteriaccia, antica piazzaforte e punto […]

Per saperne di più »

Talamello

Nel cuore del Montefeltro, Talamello, è borgo d’arte e di sapori. È posto alle pendici del monte Pincio e poggia su un banco di roccia arenaria, su cui si sono formate delle speciali grotte, dove viene fatto stagionare il formaggio di fossa, tipico di questi luoghi. Importante anche ricordare la produzione di castagne della Valmarecchia. […]

Per saperne di più »

Sassofeltrio

Il Castello dei Sasso nel 1463 fu definitivamente conquistato da Federico da Montefeltro (Duca di Urbino) in persona, dopo un violento assedio. Data la sua importanza strategica la rocca di Sassofeltrio fu ricostruita ex-novo nel punto ove sorgeva la distrutta fortificazione malatestiana. L’incarico fu dato al più grande architetto militare dei tempo: il senese Francesco […]

Per saperne di più »

Sassocorvaro

Alcuni ritengono che Sassocorvaro derivi da “sasso nido dei corvi” , dato che un gran numero di questi animali si annida ancora oggi sul colle. Altri ipotizzano che il paese abbia questo nome dal termine latino “corbis”, che significa “cesta”, per la caratteristica forma della sommità del colle su cui è posta la Rocca e […]

Per saperne di più »

Sant’Angelo in Vado

Sant’Angelo in Vado sorge sulle rovine della antica Tiphernum Mataurense denominazione che deriva da tipher o tifia, pianta acquatica che si sviluppa nelle zone paludose.  I resti della città, una cospicua porzione dell’abitato della città romana, sono conservati nel sottosuolo di Campo della Pieve, importante sito archeologico. Sant’Angelo in Vado, come tanti altri comuni dell’entroterra […]

Per saperne di più »

Sant’Agata Feltria

Sant’Agata Feltria è un comune montano dell’alta Val Marecccchia,  caratterizzata dalla presenza di una Rocca, ora sede di un museo permanente.  Sant’Agata Feltria conserva uno stupendo e ben mantenuto centro storico e diversi complessi di notevole valore storico, tra cui il convento e chiesa di San Girolamo e soprattutto il teatro Angelo Mariani che, con […]

Per saperne di più »

San Leo

San Leo, detta già Montefeltro, è situata su un enorme masso roccioso tutt’intorno invalicabile nella Val Marecchia  e vi si accede per un’unica strada tagliata nella roccia. Notevole il patrimonio architettonico conservato: la Pieve preromanica, il Duomo romanico lombardo del sec. Xll, il Forte, il Palazzo Mediceo; sparsi sul territorio comunale, i ruderi di diversi […]

Per saperne di più »

Piobbico

Piobbico si trova ai piedi del Monte Nerone, proprio alla confluenza di due fiumi: il Biscubio e il Candigliano che si uniscono, al centro dell’abitato. Immerso nel verde è caratterizzato dalla presenza del Castello Brancaleoni, storica famiglia di questo luogo. Diverse le chiese da visitare e soprattutto gli itenerari naturalistici da seguire. http://www.comune.piobbico.pu.it/

Per saperne di più »

Pietrarubbia

Pietrarubbia, caratteristica per la particolare colorazione delle sue rocce (il nome Petra Rubea significa appunto “pietra rossa”), nasce come importante castello feretrano nell’alto Medioevo. Il borgo, completamente restaurato, rappresenta uno dei paesaggi più suggestivi del Montefeltro. Infatti questo “magnifico sito” incanta con il suo fascino ambiguo, fatto di scorci, balze, valli, sentieri, pascoli, dirupi scoscesi […]

Per saperne di più »

Piandimeleto

Piandimeleto sorge nella valle del Fiume Foglia e conserva ancora il centro storico con le mura, le vie ortogonali, le “porte del morto” e il bel Castello dei Conti Oliva. Oggi questo castello ospita diversi  musei, quello del lavoro contadino e quello di scienze della terra, e un ricco erbario che raccoglie piante e fiori […]

Per saperne di più »

Petriano

Petriano deve il suo nome (Prae tres amnes: sopra tre fiumi) ai tre corsi d’acqua che scorrono sul suo territorio, come tutti i castelli è ubicato in collina, posizione strategica per avvistare i nemici in tempi passati All’interno del comune si trovano le Terme di Raffaello, immerse nel verde delle colline del Montefeltro, dove sgorgano […]

Per saperne di più »

Pennabilli

Edificata sulle emergenze rocciose della Rupe e del Roccione, Pennabilli è una caratteristica cittadina dall’impianto medioevale. Deve il suo assetto urbano all’unione di due antichi castelli, quello dei Billi sopra la Rupe e quello di Penna sopra il Roccione. Pennabilli è oggi un centro d’eccellenza per un turismo ambientale e culturale. Tantissimi i luoghi culturali […]

Per saperne di più »

Peglio

Peglio è un piccolo comune del Montefeltro  arroccato su uno sperone roccioso, la sua chiesa arcipretale, dedicata al protettore S. Fortunato vescovo di Todi, fu una delle pievi più antiche della diocesi urbinate.  La Chiesa di San Fortunato con le due cripte e la Via Crucis in terracotta, risalente al 1700, probabilmente prodotta nelle botteghe […]

Per saperne di più »

Novafeltria

Novafeltria è un comune molto vasto che raccoglie tante storie differenti, si va dagli incredibili racconti delle miniere di zolfo delle Frazioni di Perticara e Miniera a quelli dei mulini, disposti lungo il fiume Marecchia, fino ad arrivare alle ricostruzioni dei borghi medioevali disposti su un paesaggio di calanchi e dirupi. Lungo il fiume l’antica […]

Per saperne di più »

Montegrimano

Il territorio comunale di Monte Grimano riassume ed esprime tutte le varie tipologie ambientali esistenti nell’alta Val Conca, si va dall’ ambiente fluviale a quello di alta collina. Il nucleo storico di Monte Grimano si è formato intorno all’ antica torre che sorgeva proprio al centro delle mura fortificate.  Da visitare la Chiesa parrocchiale di […]

Per saperne di più »

Montecopiolo

Il comune si trova nell’alta valle del fiume Conca ed è rinomato per i percorsi naturalistici e per l’abbondante innevamento del periodo invernale, è per questo dotato di diversi impianti di risalita. Parte del territorio montecopiolese è inoltre inserita nel Parco Naturale Regionale del Sasso Simone e Simoncello. In territorio comunale, proprio alle due estremità […]

Per saperne di più »

Montecerignone

Montecerignone sporge su uno sperone di roccia nel mezzo di una piccola valle attraversata dal fiume Conca. Una visita al paese è senz’altro consigliabile per la bellezza dell’abitato che presenta ancora pressoché intatta la struttura urbanistica quattrocentesca, per  la presenza delle innumerevoli chiese e per la maestosità della Rocca, che oggi ospita il Municipio. Nel […]

Per saperne di più »

Monte Calvo in Foglia

Il nome di questa cittadina, Montecalvo, prelude alla natura brulla del suo paesaggio costituito da colline argillose e da suggestivi calanchi. Il colle sul quale sorge l’agglomerato urbano fu un importante avamposto al confine delle terre dei Montefeltro e dei Malatesta, e svolse una fondamentale funzione strategica nel piano difensivo delle due Signorie, che combatterono […]

Per saperne di più »

Mercatino Conca

Il paese, si è sviluppato al centro della vallata del fiume Conca, questo fiume ha provocato grandi alluvioni nel passato, distruggendo anche una parte del paese stesso, ma favorirà anche le attività imprenditoriali: gualchiere, tintorie, stamperie di stoffe con i mangani, mulini, un lanificio e una fornace di calce idraulica; i mulini erano adibiti alla […]

Per saperne di più »

Mercatello sul Metauro

Mercatello sul Metauro è una ridente cittadina dell’Alto Metauro, perfettamente incastonata nella verdissima valle di questo fiume, immersa in un paesaggio ancora integro e armonioso. il centro storico medievale si presenta ancora integro nella sua struttura originaria, da visitare Pieve Collegiata, la chiesa monumentale di San Francesco, Palazzo Ducale e Palazzo Gasparini. Mercatello sul Metauro […]

Per saperne di più »

Maiolo

L’attuale borgo di Maiolo, situato sulla media valle del fiume Marecchia, è un comune montano sparso che ha preso il posto, ereditandone il nome, dell’omonimo borgo vicino, distrutto, da una frana rovinosa nel 1700. Oggi Maiolo conserva le sue borgate, le sue vecchie case contadine, le piazzette e non si è lasciato contagiare dalla selvaggia […]

Per saperne di più »

Macerata Feltria

Verso il massiccio del Carpegna, tra la Val Conca e l’alta Val Foglia, sorge Macerata Feltria, centro geografico e storico di quel territorio che, pur frammentato in conche e speroni, monti e valli, ha una sua unità paesaggistica, storica, culturale: il Montefeltro appunto. La fisionomia attuale di Macerata Feltria è emblematica della storia di tante […]

Per saperne di più »

Lunano

Lunano è caratterizzato storicamente dalla presenza del Castello, che dominava le vallate che lo circondano. Fondato poco dopo il Mille il castello di Lunano sorgeva su una collina alla confluenza del torrente Mutino con il fiume Foglia, oggi  si potrà vedere ciò che resta degli elementi fondamentali del castello: le porte, le strade, le mura, […]

Per saperne di più »

Frontino

Frontino è protetto alle spalle dal monte Carpegna, e guarda la valle del fiume Mutino, le cui pietre lastricano le sue strade interne, le stesse pietre con cui sono state erette bellissime torri e le mura castellane. Da ricordare il Convento francescano di Montefiorentino, con la Cappella Oliva, gioiello e scrigno del rinascimento; l‘Eremo di […]

Per saperne di più »

Fermignano

Comune di Fermignano Paese di origine romana, posta sulla sponda sinistra del Metauro, Fermignano ha un piccolo ma significativo centro storico, dove si susseguono le sue architetture più belle; l’alta Torre mediovale delle Milizie e  il bellissimo Ponte a tre arcate che attraversa una suggestiva cascata. Famosa fu la cartiera voluta dai Montefeltro, poi sostituita […]

Per saperne di più »

Casteldelci

Piccolo comune romagnolo, Casteldelci è situato alle falde del Monte Fumaiolo, sorgente del Tevere, e vanta una storia ultramillenaria che ebbe influenze culturali dalla vicina Toscana. Personaggio più illustre fu Uguccione, prode condottiero e amico di Dante Alighieri, signore di Pisa Lucca e Arezzo, il quale scese a difendere gli ideali ghibellini lungo il Marecchia […]

Per saperne di più »

Carpegna

Carpegna, capoluogo del Montefeltro, adagiata sulla costa dell’omonimo Monte, immersa nel verde dei suoi faggeti, è il centro di quel Montefeltro aspro e gentile che fu terra di santi e condottieri, di cupe leggende e di storia. Il territorio del comune è interessato dal Parco Naturale Regionale dei Sassi Simone e Simoncello di cui è […]

Per saperne di più »

Cantiano

Cantiano è un piccolo comune ai piedi del Monte Catria. Il territorio, attraversato dalla Via Flaminia, è caratterizzato da un centro storico medievale suggestivo e abbondanza di reperti archeologici. Cantiano è anche natura intatta, visto che la conformazione geografica lo porta a trovarsi tra due dorsali; ospita anche siti paleontologici importanti. E’ anche  ”Città del […]

Per saperne di più »

Cagli

Il comune di Cagli è per estensione territoriale è il terzo più grande delle Marche. Cittadina ricca di palazzi storici, chiese e piazze, è immersa nel verdeggiante Appennino. Cagli è stata da sempre un florido centro di arte, cultura e scambi economici, come la lavorazione dei panni di lana (più tardi anche della seta) e […]

Per saperne di più »

Borgo Pace

A Borgo Pace  si ha l’incontro dei due torrenti  Meta e Auro, che fondendo le loro acque danno luogo al fiume Metauro, il più lungo della regione Marche. Da visitare, oltre naturalmente ai paesaggi suggestivi dell’Alpe della Luna, l’Abbazia Benedettina di Lamoli, dedicata a San Michele Arcangelo e i numerosi luoghi spirituali legati alla religione. […]

Per saperne di più »

Belforte all’Isauro

Il castello di Belforte all’Isauro edificato nel tardo medioevo su un precedente insediamento Longobardo del VI secolo d.C. si erge quasi a protezione del paese che si adagia fra le colline dell’Appennino Marchigiano proprio in quel lembo di terra che si trova fra l’Umbria e la Toscana.  Nel paese si svolge, nel mese di ottobre, […]

Per saperne di più »

Auditore

Comune a confine con l’Emilia Romagna, il territorio di Auditore dall’età altomedioevale al 1463 è stato costantemente legato alla storia di Rimini. Ad Auditore si trova il più importante museo della II guerra mondiale nella regione Marche. Nelle sue sale racchiude oltre 3000 reperti rinvenuti sui campi di battaglia della linea gotica e appartenuti agli […]

Per saperne di più »

Acqualagna

Cittadina situata nei pressi della magnifica Gola del Furlo, è caratterizzata da una tradizione plurisecolare di ricerca, produzione e commercializzazione del tartufo. Chi visita Acqualagna, percorrendo la Via Flaminia, oltre alla magnifica Riserva Naturale della Gola del Furlo, territorio ricco di endemismi,  può anche esplorare la storica Abbazia benedettina di San Vincenzo e i numerosi […]

Per saperne di più »

Apecchio

Cittadina montana caratterizzata da un paesaggio ricco di verdi pascoli, cime innevate e sorgenti di acque oligominerali e sulfuree, popolato da caprioli, cinghiali e lupi, spesso sorvolato dall’aquila reale. Apecchio è stata anche rifugio di numerose civiltà e ha visto passare lungo le sue strade antichi popoli: Piceni, Umbri e Celti, Etruschi e Romani e […]

Per saperne di più »

News